Questo sito utilizza i cookie per gestire e migliorare la tua esperienza di navigazione del sito. Proseguendo con la navigazione accetti l’utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultate la nostra politica sui cookies.

lunedì 14 ottobre 2013

CONTAMINAZIONI, PICCOLE NOTE DI SAPORE CHE SI INCONTRANO PER UN CONTEST.


Ci sono incontri che avvengono nella vita reale, dove le persone le *senti* dal contatto di una stretta di mano, scambi sguardi, sorrisi, parole in una situazione *in carne ed ossa* (e nel mio caso ...più carne che ossa :-) ). 

Ci sono poi gli incontri *virtuali*. 
Quelli che avvengono un po' per caso, dietro un video di computer, fatti di affinità che si incontrano, di passioni che si condividono... e che a volte magari si concretizzano in un incontro vero, tangibile.
Quando avviene scopri un mondo che sembra ruotare parallelo, e non importa se ci sono chilometri che ci divideranno poi, se abbiamo un modo differente di alzare gli occhi al Cielo, condizioni di vita diverse, lavori, amori e figli o animali che ci riempiono il cuore....tutto si appiana in quell'attimo che ci si riconosce. 
Quello con Vaty è stato un incontro virtuale, complice un commento su una ricetta (nemmeno mi ricordo quale fu...) un nome curioso su cui investigare.... e scoprire il suo blog, le sue passioni, il suo bel viso che si mostra nel riquadro sulla destra dello schermo.

Armonia.

Tutto quello che la riguarda sembra essere un'armonia e la musica non è che una *nota* che detta il ritmo dei suoi post, dei suoi piatti e delle foto splendide che pubblica in questo mondo strano e volatile che è la Blogsfera.

La seguo spesso senza commentare perchè la fretta che detta il ritmo della mia vita mi lascia il tempo per vagare tra i Blog che preferisco solo mentre mi sposto in metropolitana per andare al lavoro e, la mia manifesta incapacità dal piano tecnico, spesso non mi lascia commentare dove vorrei con il mio telefonino.

Ora Vaty ci propone un Contest, in un tema in cui mi riconosco, quello del confronto... dell'evoluzione... del nostro modo di cucinare.

Premetto che non partecipo spesso a contest, escludendo una gara mensile alla quale partecipo più per sperimentare ed imparare che per vincere, anche perchè non sono così competitiva come dovrei e la mia è una cucina *di casa* mai paragonabile a professionisti del Food che vedo ed ammiro da lontano.

Ma questo contest mi piace, mi incuriosisce. Sono spesso stata attirata da cucine etniche ma il riprodurre determinate ricette sarebbe stato impossibile visto i gusti *tradizionalisti* e *conservatori* della mia famiglia.

Quindi a volte mi sono spinta ad utilizzare in maniera *convenzionale* alcuni ingredienti che non vengono dalla mia cultura alimentare trovando che si potevano *adattare* ricette etniche alla mia cucina *di casa*.

In questo caso ho usato il riso nero venere, quello integrale e NON il parboiled che si trova in commercio nei supermercati, ed il peperoncino *NORA* che mi sono stati procurati da Michela e dal suo blog dove spesso prendo spunto di *contaminazioni* con la mia cucina...

Quindi eccomi qui, Con questa ricetta, partecipo al Contest di Vaty... contaminazioni ? ... forse...


RISO NERO CON ZUCCHINE, FIORI E GAMBERETTI AL PEPE NORA....




Ingredienti per 3 persone

300 g riso venere integrale
200 g zucchine piccole 
200 g di gamberetti lessati e sgusciati (io 1 confezione surgelata)
6 fiori di zucchina
1l. brodo di verdure (il mio dal mio estratto di verdure)
1 cipolla bianca piccola
20 pomodorini ciliegino non troppo maturi
semi di senape 
peperoncino Nora
Olio EVO q.b.


Lessare il riso venere per 35 minuti (se utilizzate quello in commercio, che è parboiled, 13  minuti saran sufficienti) scolarlo e tenerlo da parte
Scaldate un wok capiente e versate 3 cucchiai di olio EVO, la cipolla affettata e 1 cucchiaino di semi di senape.
Tagliate le zucchine a rondelle e unitele alle cipolle e saltate velocemente aiutandovi con un cucchiaio di legno.
Aggiungere i gamberetti ed il riso bollito.
Coprire a filo con il brodo e chiudere con un coperchio per circa 10 minuti.
Aggiungere i pomodorini tagliati a quarti ed i fiori di zucca puliti, privati del picciolo e tagliati a striscioline.
Aggiungere il peperoncino, due buoni pizzichi.
Bagnare con il brodo e terminare la cottura a pentola scoperta. 
Aggiustare di sale (eventualmente di peperoncino se troppo... debole) e servire in ciotole con le bacchettine... per chi le sa usare ;-)


8 commenti:

  1. Il riso nero mi piace un sacco...Che bella ricettina!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo in particolare, essendo integrale e NON parboiled, è molto profumato.
      A presto
      Nora

      Elimina
  2. carissima Eleonora,
    perdonami se arrivo solo oggi ma ieri è stata una giornata un pò "cupa"
    e volevo leggermi questo post con la dovuta calma e serenità.
    Ed ho fatto bene, sai?
    Leggerti mi ha fatto proprio bene perchè, come dici, ci sono incontri virtuali che talvolta danno davvero tanto.
    E mi hai un pò commossa con le tue bellissime parole, per le quali ti ringrazio tantissimo.
    E ti ringrazio anche per aver partecipato al mio modesto contest. Ogni partecipazione, mi rende felice perchè non mi ritengo affatto brava in cucina e vedervi cosi in tante partecipare, mi fa sentire un pò più vicina a voi! non brave come voi, ma vicine si!
    ottimo questo riso con gli ingredienti che davvero amo! i gamberetti, fiori di zucca e.. peperoncino Nora ;-)
    grazie cara, ho inserito la ricetta e ti faccio un grande in bocca al lupo.
    ps non ti preoccupare per i commenti, nemmeno io riesco ad essere sempre presente ma importante è che ci sia affetto :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaty, grazie a te.
      Non è una ricetta *di tendenza* ma cambia un po' il colore ed il sapore di ciò che porto in tavola.
      Se riesco porterò un'altra ricetta con il pesce, semprechè riesca a ritagliare un po' di tempo per la cucina, che ha bisogno di calma e di pazienza....ed ultimamente ne sto trovando poche... di tutte e due!
      A presto
      Nora

      Elimina
  3. Nora,credo di avertelo già detto, ma tu sei un incontro virtuale (che poi è diventato anche reale) che son tanto felice di aver fatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mariella grazie! Mi commuovi..... e resto senza parole....
      Nora

      Elimina
  4. Ciao, arrivo da te grazie al contest "Contaminazioni" , complimenti per il tuo blog, mi sono unita ai tuoi lettori e mi piacerebbe tanto che tu facessi altrettanto.
    A presto, Claudia
    http://www.lacucinadistagione.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia. Sono passata da te prima, mi piace il tuo blog!
      Nora

      Elimina

Tutti coloro che si palesano possono lasciare un commento... basta sia educato - Non pubblico per scelta commenti non firmati.